Buone notizie

  • Peter Hocken
    Il 10.06.2017 il Signore ha richiamato a sé nella notte padre Peter Hocken. All’età di 85 anni non compiuti se n’è andato un amico, un sacerdote, una persona sempre intenta a servire il Signore e il Suo corpo mistico. Dio gli ha donato un intelletto straordinario e una grande saggezza, insieme all’esperienza del battesimo nello Spirito Santo. È stato in grado di descrivere in maniera comprensibile e specifica le esperienze teologiche e spirituali della Chiesa di oggi, specie dopo il Concilio Vaticano II.
    2017-06-11
  • Liu Žen jing - (brat Yun)
    La Chiesa sotterranea cinese è sottoposta ad una crudele repressione e persecuzione anche in questi giorni. Yun sostiene che anche grazie alla persecuzione ormai più che trentennale, alla sofferenza e alle torture, oggigiorno i fedeli della Chiesa sotterranea cinese sono sempre più pronti a sacrificare la vita nei paesi musulmani, induisti o buddisti, per Gesù Cristo e per l'annuncio del Vangelo.
    2012-12-31
  • Egidio Bullesi
    Intanto a 13 anni prese a lavorare come carpentiere nell’arsenale di Pola, dove nonostante la giovane età, si fece notare per la coraggiosa pratica della sua fede cattolica, specie in quell’ambiente di affermato socialismo, meritandosi comunque l’ammirazione e la stima di tutti.
    2011-09-26

Video





Siamo tutti parte di una grande storia. La grande storia del mondo è composto di storie passate e presenti della vita delle singole persone. Il portale mojpribeh.sk si concentra sul momento più importante della storia del mondo e individuale, il momento della personale esperienza di persona con Dio.

Storia - Catherine Ndberebová
La fonte della forza

small_small_catherinendereba.jpg

Catherina è una maratoneta e campionessa del mondo nel 2003 e 2007. Ha ottenuto l’argento ai giochi olimpici di Atene e Pechino, ha vinto due volte la maratona di Chicago e quattro volte la maratona di Boston. Nel 2001 ha fatto registrare un nuovo record mondiale a Chicago.

Nel 2001 quando corsi per la seconda volta la maratona di Chicago, già alla partenza sentivo un caldo atroce. Ero sicura di non farcela.

Mi sono dunque affidata a Dio poiché sapevo che Egli è il Signore sopra ogni cosa.

Uno dei salmi della Bibbia dice che Dio sarà la mia ombra alla destra; così durante il giorno non soffrirò il caldo; e anche che Dio rinnova la nostra forza. In pista avevo questi pensieri nella mente. Mi accorgevo che, correndo, le forze si rinnovavano in continuazione, perché Dio è la mia fonte di forze.

Ringrazio il Signore per questo, perché Gesù è fonte di bene per me. Non v’è nulla, ma davvero nulla, che riuscirei a fare senza di lui. Sono solo uno strumento che Dio può sfruttare per la Sua gloria.

Quando corro mi sento davvero bene e penso a quanto Dio mi abbia benedetto. Mi ha dato un talento senza chiedermi nulla in cambio. È semplicemente un dono. E io posso sfruttare questo dono come voglio, per la Sua gloria.

 


Torna alle storie | | Become a friend of mojpribeh.sk on FB and share the Gospel